A Nextbuilding consegnati gli European ‘GreenBuilding Awards’ della Commissione Europea

Presentati i 10 migliori progetti sui 112 in concorso. Asili, uffici, scuole, chiese e locali pubblici possono risparmiare fino al 60% di energia, anticipando gli obiettivi della Commissione Europea per il 2020.

09/05/2013
A Nextbuilding consegnati gli European ‘GreenBuilding Awards’ della Commissione Europea

Si è svolta nella prima giornata The Innovation Cloud a Milano la cerimonia di premiazione dei GreenBuilding Award, il prestigioso riconoscimento del Joint Research Centre della Commissione Europea, che dal 2006 intende stimolare l’adozione di sistemi efficienti nell’edilizia non residenziale. Dopo Francoforte, è Nextbuilding, l’evento dedicato all’efficienza energetica, la sede scelta per l'edizione 2013 del premio, per la prima volta in Italia.

Gli edifici sono responsabili di circa il 40% del totale dei consumi energetici in Europa. Le innovazioni introdotte dai vincitori hanno consentito un risparmio medio del 51%, dimostrando quanto l’obiettivo dell’efficienza nell’edilizia sia possibile e contribuisca in modo concreto al raggiungimento degli obiettivi stabiliti dalla Commissione Europea per il 2020. Entro la fine del 2020, ma già dalla fine del 2018 per quelli pubblici o ad uso pubblico, ogni nuova costruzione in Europa dovrà essere “a energia quasi zero” (vedi Edifici a energia quasi zero, la sfida e l'opportunità).

Sono stati premiati i migliori esempi di progettazione avanzata. In concorso 112 progetti provenienti da 6 Paesi Europei (Austria, Germania, Svezia, Olanda, Polonia, Danimarca). Costruzioni nuove o riqualificazioni di edifici già esistenti che vanno da poche centinaia a oltre 27mila metri quadrati. Di seguito i riferimenti dei progetti premiati.

Edifici di nuova realizzazione:

  • Siemens AG Siemens - Real Estate (Germania): edificio adibito ad asilo, risparmio energetico pari a 57,2%
  • Park Naukowo- Technologiczny "EuroCentrum" Sp.z.o.o (Polonia): ufficio, risparmio energetico pari a 56,5%
  • Institute of Science and Technology (IST) (Austria): sede di un centro ricerche, risparmio energetico pari a 56,2%
  • KPC (Danimarca): uffici e hotel, risparmio energetico pari a 45,6%.
  • Centrovox Kabelvertriebs Gesellschaft (Austria): risparmio energetico pari a 38%

Edifici riqualificati:

  • MA 34 - Building and Facility Management (Austria): ufficio, risparmio energetico pari a 75%
  • Landschaftsverband Westfalen-Lippe (Germania): museo, risparmio energetico pari a 65,2%
  • Orgelfabriken Fastighets AB (Svezia): ufficio, risparmio energetico pari a 65%
  • Svenska Kyrkan I Goteborg (Svezia): chiesa, risparmio energetico pari a 62,2%
  • Mc Donald’s (Olanda): ristorante, risparmio energetico pari a 54,8%