Basilicata, 10 milioni di euro per efficienza energetica e rinnovabili in edilizia

La Regione Basilicata mette a disposizione 10 milioni di euro, per l’efficientamento energetico degli edifici tramite una serie di misure finalizzate a ridurre i costi dell’energia. Domande online dal 17 novembre 2014 al 19 gennaio 2015.

03/10/2014
Basilicata, 10 milioni di euro per efficienza energetica e rinnovabili in edilizia

Risparmiare sulle bollette di luce e gas, intervenendo sulle abitazioni private con un grande piano di efficientamento energetico. Questo l'obiettivo del bando della Regione Basilicata “Contributi per interventi di risparmio energetico su unità abitative private” (vedi sotto), che mette a disposizione dieci milioni di euro, per l’efficientamento energetico degli edifici. L'avviso pubblico è stato approvato a metà settembre dal governo regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche di Sviluppo, Raffaele Liberali e il bando è stato pubblicato il 1 ottobre sul Bollettino Ufficiale Regione Basilicata (BUR n. 37 del 1/10/2014).

Diversi gli interventi inclusi: dall’installazione degli impianti fotovoltaici, all’installazione degli impianti solari per la produzione di acqua calda per usi sanitari, dagli interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche dell’involucro edilizio a quelli per ottimizzare la resa degli impianti di climatizzazione invernale fino all’installazione di sistemi di riscaldamento alimentati a biomasse combustibili. Si tratta, dunque, di una serie di misure finalizzate a ridurre il costo dell’energia.

I contributi, in particolare, copriranno le spese tecniche sostenute per la progettazione, direzione lavori, collaudo e certificazione (comprese le opere strettamente necessarie e connesse a tali interventi) e la fornitura e posa in opera dei materiali, in una percentuale dal 40% al 100% del costo dell'investimento, a seconda dell'ISEE del richiedente (vedi art. 5). I costi massimi ammissibili, comprensivi di spese tecniche e IVA, per tipologia di intervento sono:

  • Per l'installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica: 4.500 €
  • Per interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche dell'involucro edilizio: 10.000 €
  • Per l'installazione di impianti solari per la produzione di acqua calda per usi sanitari: 3.000 €
  • Per interventi di miglioramento delle prestazioni energetiche degli impianti di climatizzazione invernale: 4.000 €
  • Per l'installazione di sistemi di riscaldamento alimentati a biomasse combustibili: 3.000 €  

La richiesta di contributo è riservata a chi risiede, in qualità di proprietario o a qualsiasi altro titolo, nella unità abitativa su cui si intende intervenire. Per venire incontro alle fasce sociali più deboli, nella graduatoria per la concessione dei contributi sarà data priorità a chi versa in condizioni di disagio. La valutazione sarà effettuata in base ai parametri Isee (Indicatore situazione economica equivalente).

Il bando indica anche le tipologie abitative destinatarie degli interventi. L’elenco comprende gli “edifici adibiti a residenza e assimilabili” accatastati nella categoria civile, economica popolare, ultrapopolare, rurale, villini, abitazioni e alloggi tipici dei luoghi. Non sono ammesse le domande di contributo per “edifici in corso di realizzazione o per le unità abitative non accatastate".

La gestione dell’Avviso sarà affidata alla società energetica lucana, società in house della Regione. Per compilare la domanda occorre prima registrarsi sul portale istituzionale della Regione Basilicata.

Per questa operazione gli interessati hanno a disposizione 45 giorni a partire dal 1 ottobre. Lo sportello telematico per la presentazione della domanda sarà aperto a partire dalle 8 del 17 novembre 2014 e fino alle ore 13 del 19 gennaio 2015.

Il Bando (pdf)

(Articolo a cura di QualEnergia.it)