Futuro con moduli autopulenti e anti-riflesso per massimizzare il rendimento

Con le nanotecnologie sui nostri tetti potremmo avere presto moduli autopulenti e anti-riflesso che massimizzano il loro rendimento. Il segreto è in un rivestimento che incorpora una nanostruttura con un pattern con rilievi più corti della lunghezza d'onda della luce.

10/12/2013
Futuro con moduli autopulenti e anti-riflesso per massimizzare il rendimento

Grazie alle nanotecnologie sui nostri tetti potremmo avere presto moduli autopulenti e anti-riflesso che massimizzano l'efficienza. Lo spiega uno studio pubblicato sull'International Journal of Nanomanufacturing: il segreto è in un rivestimento che incorpora una nanostruttura con un pattern con rilievi più corti della lunghezza d'onda della luce.

La luce solare in questo modo resta intrappolata e non viene riflessa, aumentando l'efficienza, lo stesso pattern nanoscopico ha l'effetto di rendere la superficie idrorepellente impedendo così all'acqua e alle impurità di aderire ai moduli che così diventano autopulenti.

Abstract pubblicato sull'International Journal of Nanomanufacturing