GSE: Informativa Antimafia, invio documentazione entro il 30 novembre 2014

Tutti gli operatori che ricevono incentivi dal GSE per un importo superiore a 150.000 euro, calcolato per l’intera durata del periodo incentivante, devono inviare entro il 30 novembre la documentazione antimafia.

30/10/2014
GSE: Informativa Antimafia, invio documentazione entro il 30 novembre 2014

Il GSE comunica agli operatori, che non hanno ancora provveduto, di inviare entro il 30 novembre 2014 la documentazione antimafia. Il Gestore, infatti, in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 99, comma 2-bis del D. Lgs. 159/2011, ha l’obbligo di acquisire d’ufficio, tramite le Prefetture, la documentazione antimafia per tutti gli operatori che ricevono incentivi dal GSE per un importo superiore a 150.000 €, calcolato per l’intera durata del periodo incentivante.

Oltre tale scadenza, il GSE, con riferimento ai rapporti contrattuali in essere, valuterà le azioni più opportune in ordine a tale comportamento omissivo dei soggetti inadempienti.

Le dichiarazioni, firmate e corredate da copia dei documenti di identità in corso di validità di ogni dichiarante, devono essere inviate esclusivamente tramite il portale informatico del GSE nella sezione “Documentazione Antimafia”.

Si ricorda che il GSE ha l’obbligo (ai sensi del D. Lgs. 159/2011 art.99, comma 2-bis) di acquisire d’ufficio, tramite le Prefetture, la documentazione antimafia per tutti gli operatori che ricevono incentivi per un importo superiore a 150.000 €, calcolato per l’intera durata del periodo incentivante. Per poter trasmettere le richieste alle Prefetture competenti, il GSE deve acquisire dagli operatori la seguente documentazione:

  • dichiarazione sostitutiva del certificato di iscrizione alla Camera di Commercio, dalla quale risultino i dati dei soggetti da controllare a norma dell'art. 85 del D. Lgs. 159/2011;
  • dichiarazioni sostitutive redatte ai sensi del D.P.R. 445 del 2000, a cura dei soggetti obbligati ex art. 85 del D. Lgs. 159/2011, riferite ai loro familiari conviventi di maggiore età.

Per ogni chiarimento in materia, oltre agli approfondimenti disponibili nella sezione web FAQ >Antimafia è possibile contattare il numero 800.16.16.16 o inviare una e-mail all’indirizzo documentazioneantimafia@cc.gse.it

(Articolo a cura di QualEnergia.it)