Metodologie per prevedere la vita utile di un modulo fotovoltaico

I sistemi fotovoltaici sono solitamente garantiti per funzionare almeno 25 anni, ma al momento è difficile stimare precisamente quanto possa rimanere operativo uno specifico impianto. Ora però i ricercatori del Fraunhofer Institute hanno messo a punto una procedura che consente di farlo.

31/10/2013
Metodologie per prevedere la vita utile di un modulo fotovoltaico

I sistemi fotovoltaici sono solitamente garantiti per rimanere operativi almeno 25 anni, ma al momento è difficile stimare precisamente quanto possa funzionare uno specifico impianto. I moduli sono infatti soggetti a diversi stress ambientali che possono portare al deterioramento dei materiali. Ora però ricercatori del Fraunhofer Institute hanno messo a punto una procedura che consente di farlo.

Il merito è del progetto 'Reliability of Photovoltaic Modules II', finanziato dal ministero dell'Ambiente tedesco che ha appunto portato allo sviluppo di una nuova metodologia, basata su misurazioni e simulazioni matematiche, per prevedere la durata di un modulo FV.

La procedura è già applicabile e consente di fare previsioni attendibili e dettagliate su singoli impianti. Oltre a consentire di valutare quanto e con che efficienza il sistema continuerà a funzionare, il metodo messo a punto consentirà di adottare accorgimenti ad hoc per migliorarne prestazioni e durata.

Abbiamo pubblicato qui il comunicato fornitoci dal Fraunhfer Institute, nella foto, cortesia dell'istituto, un modulo così come i sensori applicati consentono di “vederlo”.

(Articolo a cura di Qualenergia.it)