Solarexpo e la sua evoluzione: dal 1999 una formula vincente

La “storica” fiera del solare, Solarexpo, dall’anno scorso ha “cambiato pelle” ed è evoluta in Solarexpo – The Innovation Cloud, la cui seconda edizione si svolgerà dal 7 al 9 maggio 2014 presso la Fiera di Milano. In un'intervista a Greenstyle.it Luca Zingale, Direttore scientifico Solarexpo-The Innovation Cloud, spiega la nuova natura dell'evento.

14/01/2014
Solarexpo e la sua evoluzione: dal 1999 una formula vincente

La “storica” fiera del solare, Solarexpo, dall’anno scorso ha “cambiato pelle” ed è evoluta in Solarexpo – The Innovation Cloud, la cui seconda edizione si svolgerà dal 7 al 9 maggio 2014 presso la Fiera di Milano.

Si spazia adesso dalle rinnovabili elettriche alle tecnologie dell’accumulo e delle smart grid, dall’e-mobility all’infrastrutturazione energy&ICT per smart cities, dalle rinnovabili termiche a tutti i vasti campi dell’efficienza energetica.

L'intervista realizzata da Greenstyle.it a Luca Zingale, direttore scientifico della manifestazione fin dalle sua nascita nell’ormai lontano 1999, in cui spiega le ragioni di questa “mutazione” e la sua visione di futuro per le aziende e il mercato delle rinnovabili.

Serve ancora un appuntamento fieristico nel 2014, quando abbiamo una moltitudine di informazioni attraverso il web?

Non sono proprio la stessa cosa! Nessuna informazione digitale – che oggi è ovviamente imprescindibile nella fase di esplorazione – potrà mai sostituire il “vedere con i propri occhi” e il “toccare con mano”, come si può fare solo in un’esposizione fieristica. Un evento come Solarexpo – The Innovation Cloud è poi un appuntamento schiettamente business-to-business: questo è un livello di relazione nel quale ovviamente serve conoscersi di persona, stringersi la mano, fare networking di qualità, cogliere nuove opportunità da una molteplicità di stimoli. Anche qui, il web non basta proprio. E in questi anni migliaia di aziende e decine di migliaia di professionisti italiani, europei e da un po’ tutto il mondo hanno avuto questa opportunità, come vero e proprio “motore” per il proprio business.

Anche la full immersion dei tre giorni di maggio 2014 offrirà questo tipo di esperienza: con in più la valenza che deriva dalla fase di profonda mutazione dei mercati e degli scenari che attraversiamo; quando comprendere, rielaborare e condividere nuovi modelli di business è ancora più importante.

Continua a leggere su Greenstyle.it