Toscana, fondi e servizi per investimenti in rinnovabili ed efficienza energetica

La Regione Toscana ha messo a disposizione dei propri cittadini e delle PMI un servizio di prima valutazione gratuita della prestazione energetica della propria casa e ha istituito un fondo di garanzia finanziaria per investimenti in energie rinnovabili.

31/03/2014
Toscana, fondi e servizi per investimenti in rinnovabili ed efficienza energetica

La Regione Toscana mette a disposizione dei suoi cittadini un servizio di prima valutazione gratuita della prestazione energetica della propria abitazione realizzata da professionisti qualificati appartenenti a ordini e collegi professionali (consulta la lista) disponibili a offrire gratuitamente questo servizio.

La Regione ha inoltre istituito un fondo per il quale fornisce garanzia finanziaria per investimenti in energie rinnovabili alle persone fisiche, alle piccole e medie imprese, agli enti locali, alle aziende sanitarie e ospedaliere, alle associazioni che svolgono attività assistenziali, culturali e ricreative senza fine di lucro, con o senza personalità giuridica, alle associazioni e società sportive dilettantistiche costituite nelle forme di cui all'art. 90, comma 17, della legge 27 dicembre 2002, n. 289.

Sono ammissibili alla garanzia del fondo le spese per:

  • impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria
  • impianti solari fotovoltaici da connettere alla rete di trasmissione elettrica, di potenza di picco compresa tra 1 kW e 100 kW
  • impianti eolici fino a 100 kW
  • impianti di riscaldamento, cogenerazione e trigenerazione a biomassa di potenza nominale non superiore a 1000 kW termici e 350 kilowatt elettrici, solo se alimentati da biomasse da filiera corta
  • impianti mini-idroelettrici, fino a 100 kW
  • impianti per l'utilizzo diretto del calore geotermico mediante pompe di calore anche senza prelievo di fluido
  • impianti di illuminazione pubblica che utilizzano tecnologie ad alta efficienza, lampade a risparmio energetico, sistemi di alimentazione elettronica con tele controllo e telegestione o lampioni fotovoltaici
  • impianti centralizzati anche di tipo cogenerativo alimentati a gas naturale fino a 500 kilowatt termici e 250 kW elettrici
  • impianti e reti di teleriscaldamento a servizio di utenze pubbliche e private
  • coibentazioni ed interventi di riduzione dei consumi energetici ed installazione di uno degli impianti di cui alle lettere da a) a i) del presente comma.

Le domande di ammissione alle garanzie finanziarie potranno essere presentate, presumibilmente entro la fine di aprile, con le modalità previste dal bando per l'accesso al fondo, in corso di approvazione.

La Regione Toscana partecipa infine al progetto "ECO Courts-cortili ecologici", che punta sui condomini come luogo ideale dove avviare iniziative di gestione sostenibile delle risorse, riducendo consumi e spese a vantaggio di tutta la comunità.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito della Regione Toscana.